Ciao e benvenuto/a nel blog di DesyUP, l'alternativa facile e divertente a imbarazzanti terapie di coppia e fughe romantiche decontestualizzate e non durature.  Se stai leggendo questa pagina, probabilmente non è solo perchè hai voglia di sesso, ma in te si è acceso un campanello d'allarme che ti fa notare che il tuo rapporto di coppia non è più come quello di una volta. Noi di DesyUP crediamo che il desiderio sessuale non sia solo voglia di fare sesso, anche se è stato Freud a sostenere che il desiderio sessuale (libido),  è l'unica pulsione di natura puramente sessuale che uomini e donne hanno. Ma vogliamo diffondere il concetto di desiderio sessuale di Carl Gustav Jung. Secondo la teoria junghiana, infatti, il desiderio sessuale (Libido concetto più ampio) è una forma di "energia psichica" che costituisce per l'uomo una vera e propria "spinta vitale", la quale non si limita esclusivamente all'ambito sessuale. Con il nostro blog, vogliamo aiutarti a superare le difficoltà che la tua coppia sta attraversando, quelle difficoltà che hanno come conseguenza un calo del desiderio maschile o femminile, e che ti portano nella mente mille dubbi che fanno vacillare il tuo rapporto e credere di non essere più amata o di non provare più nulla per il partner. Continua a leggere perchè probabilmente troverai le risposte a molti dubbi sul desiderio sessuale come ad esempio:

  • Calo del desiderio cosa fare?
  • Come accendere il desiderio?
  • Desiderio femminile come aumentarlo?
  • Mancanza di desiderio rimedi?
  • Come risvegliare il desiderio?

In questo blog non parleremo però solo dei rimedi ad un calo del desiderio sessuale di uomini e donne, ma anche del fatto che un eccessivo desiderio, un aumento del desiderio femminile o maschile, può portare a problemi nella coppia perchè tali condizioni fanno saltare l'equilibrio tra gli individui. Che sia in calo o in aumento, ecco per te tutto ciò che devi sapere sul desiderio sessuale e come fare per vivere un rapporto di coppia sessualmente appagante in modo facile, divertente, duraturo e senza imbarazzi.

Desiderio sessuale cos'è?

  Il desiderio sessuale è la somma delle sensazioni e pulsioni, fisiologiche e naturali, che si sperimentano dalla pubertà in poi, che porta un individuo a ricercare l'intimità e l'approccio fisico, fino ad un rapporto sessuale completo con un partner. Il desiderio sessuale è secondo Freud di derivazione fisica, in quanto bisogno primario dell'essere umano, ma ha anche una forte componente psicologica secondo Carl Gustav Jung (autore di La libido: simboli e trasformazioni). Quando due individui si desiderano sessualmente scattano l'attrazione fisica, la voglia di contatto fisico, l'attrazione mentale. È per questo motivo che, quando si verificano dei disturbi del desiderio che portano al calo, all'assenza o all'aumento, le cause vanno ricercate sia nell'ambito funzionale che nella sfera psicologica.

Disturbi del desiderio sessuale

calo del desiderio sessuale Per trovare soluzione a un problema bisogna conoscere quali sono le cause che lo determinano, ma anche riuscire ad identificarlo chiaramente. Spesso la definizione di disturbo del desiderio sessuale è molto superficiale, perchè questo problema ha cause differenti e può presentarsi in modo differente. Una persona può avere poco appetito sessuale, può esserne del tutto priva, può essere attratta solo dalla masturbazione o viceversa da rapporti sessuali privi di preliminari o masturbazioni. Ma il disturbo del desiderio sessuale potrebbe presentarsi anche in modo globale, caso in cui la donna o l'uomo che ne soffre, può sembrare al proprio partner perso in uno stato di frustrazione quando si presenta l'occasione di poter fare del sesso.

Come riconoscere un disturbo del desiderio sessuale

Proprio questo stato può essere un campanello d'allarme, la prova del nove per capire se il tuo partner ha un disturbo di natura sessuale relativo al desiderio. Infatti spesso accade che la frustrazione aumenti anche a livelli insopportabili quando il partner che ha motivazioni e stimoli si avvicina con la voglia di fare sesso, frustrazione che si manifesta anche con riluttanza, rifiuto dell'altro, per poi calare drasticamente quando si allontana l’opportunità di portare avanti una prestazione sessuale. Altro campanello d'allarme che può farti notare che il tuo partner abbia un calo nel desiderio, è che l'iniziativa per iniziare un rapporto sessuale non parte MAI da lui/lei. Conoscere questo è di fondamentale importanza perchè se l'iniziativa di avere un rapporto sessuale, anche se raramente, viene presa dal partner, significa che non è affetto da un disturbo del desiderio sessuale grave, ma potrebbe essere temporaneo o dovuto a fattori esterni alla coppia. Entrambi i partners possono avere livelli di desiderio definiti normali per il singolo individuo, rispettare l'equilibrio in modo vicendevole è prioritario per soddisfare il desiderio sessuale di entrambi.  Di conseguenza si può parlare di disturbo del desiderio sessuale solo quando da una parte o dall'altra o da entrambi, il livello di desiderio di fare sesso esce da quella che è la consuetudine.

Aumento del desiderio sessuale

  La libido non è solo suscettibile di cali, ma è possibile anche evidenziare un aumento del desiderio sessuale sia negli uomini che nelle donne. Innanzitutto perché il desiderio sessuale sia presente e sano, è importante anche piacersi e condurre uno stile di vita quanto più sano possibile. È infatti scientificamente provato che l’attività fisica, un’alimentazione corretta, niente alcool e fumo e la mancanza di stress e ansie riescono a garantire normali livelli di libido ed una vita sessuale appagante. Il primo passo per aumentare il desiderio sessuale e quindi di fare l’amore è stimolare il partner, cercare attività che vi rendano complici con il partner, riscoprire la vostra intimità e anche cercare rimedio nei cibi. Tra questi sono ottimi il sedano, le ostriche, le banane, le pesche, l’avocado, le noci, il mango, le uova, il fegato, l’aglio, i fichi, la zucca e il cioccolato.  

Desiderio sessuale maschile e femminile

  Il desiderio sessuale maschile e femminile ha le stesse origini psicologiche e la stessa intensità. Può differire, per alcuni versi, nella manifestazione o nei tempi. Nell'uomo, per esempio, si manifesta più velocemente e tende a raggiungere velocemente l'appagamento fisico. Nella donna è più lento e più lungo e può sopraggiungere solo dopo un'iniziale stimolazione, fisica o mentale. Inoltre, nelle donne il desiderio sessuale è spesso legato alle fasi del ciclo mestruale, perché dipende fortemente dagli ormoni. Nei giorni a cavallo dell'ovulazione, per esempio, quando gli estrogeni si alzano e la prolattina tende a scendere, può essere più forte e insistente, mentre nei giorni delle mestruazioni, quando si ha un calo ormonale generalizzato, tende a diminuire e scomparire. Invece nell'uomo il desiderio sessuale è più o meno costante, fisiologicamente parlando, ma subisce delle fluttuazioni importanti a causa di fattori psicologici. Il desiderio maschile risente, in modo più importante rispetto al desiderio femminile, delle preoccupazioni, dello stress e della stanchezza fisica. Questo perché, a differenza del desiderio nella donna, nell'uomo si manifesta fisicamente. Raggiungere un'erezione comporta uno sforzo fisico notevole per l'organismo, un innalzamento della pressione ed un aumento dei battiti cardiaci: se si è stanchi, preoccupati o nervosi è molto comune che questa situazione non riesca a manifestarsi, gettando, spesso, l'uomo nello sconforto e nella preoccupazione, condizioni che possono essere confuse con lo stato di frustrazione di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente. Questa stessa reazione angosciata nei confronti della propria virilità genera, a sua volta, difficoltà erettili, dando vita ad circolo vizioso dal quale può diventare difficile uscire.

Mancanza desiderio nell'uomo

mancanza di desiderio nell'uomo

Il problema della mancanza di desiderio nell’uomo rimane uno degli aspetti di una certa importanza nella sessualità sia del singolo individuo che di coppia. Mentre infatti per la donna l’ambito dell’eccitazione e dell’erotismo è più articolato, nel caso dell’uomo ancora oggi gli aspetti collegati alla sfera sessuale appaiono molto lineari: eccitazione vuol dire avere un erezione e quindi poter eseguire un rapporto fisico, e quindi se ciò non accade allora si ha un problema.

Aumento del desiderio femminile cause

Aumento del desiderio femminile cause

Ad influenzare la sessualità femminile, non sono solo le fluttuazioni ormonali ma anche i contesti in cui la donna vive, il tessuto socio-culturale che frequenta e il grado di sintonia instaurato con il proprio partner. Queste variazioni sono notevolmente condizionate dal ciclo mestruale anche se dipendono anche dall’età, dalla predisposizione genetica e dallo stato psicofisico. Così, gli sbalzi d’umore, il grado di piacere, il desiderio femminile provato in un rapporto subiscono con incidenza, gli effetti delle fasi ormonali. (leggi tutto sull'aumento del desiderio femminile)  

Calo del desiderio: quando può comparire?

Il calo del desiderio è una situazione in cui un uomo o una donna perdono la voglia di approccio fisico, ritenuta sana equilibrata e naturale. Questo può avvenire per fattori fisici o per fattori psicologici. I fattori oggettivi che possono portare al calo, o alla perdita totale del desiderio sessuale sono fondamentalmente legati a patologie ormonali. Nella donna può succedere in caso di ipotiroidismo o iper-prolattinemia. L'eccessiva produzione di prolattina ha, come conseguenza primaria, proprio la soppressione del desiderio sessuale: è ciò che succede durante l'allattamento o nelle ultime settimane di gravidanza, quando il corpo della donna inizia a prepararsi per la montata lattea. In queste fasi, l'ipofisi della donna secerne grandi quantità di prolattina e, questo ormone, sopprime il desiderio sessuale. Una donna però, attraversa tre fasi in cui durante la gravidanza il desiderio sessuale può anche aumentare e non solo calare. Negli uomini, il calo del desiderio legato a patologia oggettiva può essere legato ad una disfunzione del testosterone. Alcuni farmaci possono influire sul desiderio sessuale. Le cause più comuni di calo di desiderio femminile e maschile, comunque, sono psicologiche. La più importante e comune, soprattutto per gli uomini, è legata all'ansia da prestazione. Un uomo che si sente insicuro di sè e della sua virilità, può arrivare a perdere completamente la voglia di intimità. Questa situazione si verifica principalmente in quegli uomini che, per qualsiasi ragione, hanno avuto uno più episodi di disfunzione erettile. Nelle donne, invece, l'ansia da prestazione è più spesso legata alla visione che hanno di se stesse e della loro fisicità. Una donna che non si piace, che si considera poco attraente e sensuale, può arrivare a volersi punire privandosi del piacere sessuale e, di conseguenza, ne perde la voglia. Molte donne sperimentano questa spiacevole esperienza dopo una gravidanza, in quel delicato periodo in cui il corpo non è più considerato il tempio in cui sta crescendo il proprio bimbo ma non è ancora tornato in forma, come prima della gestazione. Ci sono, poi, altre situazioni in cui può verificarsi un preoccupante calo del desiderio e possono essere legate a crisi di coppia profonde, alla perdita di attrazione verso il partner o alla perdita di stima e d'amore. A volte succede quando si conosce un'altra persona e, di conseguenza, il partner abituale perde fascino ed interesse ai propri occhi. In questo caso il desiderio sarà vivo ed acceso verso la nuova conoscenza e molto scarso o assente verso il partner di sempre. Altre volte entrano in gioco solo fattori legati alla fine dei sentimenti.

Calo del desiderio: Come si manifesta nell'uomo

mio marito non mi tocca più

Quando un uomo dichiara di soffrire di questo malessere, di solito è perchè manifesta alcuni sintomi comuni come problemi nell'erezione peniana, impossibilità di avere un orgasmo (anorgasmia), mancanza di reazione davanti a immagini di donne attraenti e altri disturbi sessuali diffusi. Ognuno di questi sintomi nell'uomo possono avere diverse cause scatenanti come la mancanza di attrazione nel partner di sempre, che può portare a una debole erezione che non consente di raggiungere l'orgasmo e neanche di procurare piacere nella propria donna. Questa è solo una delle tante cause che possono scatenare questi sintomi, a monte di ognuno di essi però, c'è sempre la mancanza di libido, di voglia estrema di fare sesso e godere dei piaceri che tale attività porta. Chiunque può capire se si trova davanti ad un uomo che soffre di calo del desiderio, quando quest'ultimo argomenta con frasi del tipo: non mi va di fare sesso stasera, mi sento stanco e non ho voglia di fare l'amore, spesso mi scoccio di fare sesso con la mia ragazza, da quando ho intensificato il lavoro non mi si drizza più, prima corteggiavo qualunque donna per fare sesso oggi sono appagato etc etc. In pratica sembra che l'uomo tenda a perdersi nell'astinenza sessuale. Quello nell'uomo è il calo di desiderio più preoccupante e che porta spesso a divorzi e separazioni, è bene dunque porvi rimedio. Spesso l'uomo però da solo non riesce a superare questo malessere e dunque un aiuto concreto da parte della propria partner è ben gradito.

Fisionomia dell'uomo che ha voglia di fare sesso

Un gruppo di ricercatori ha scoperto che le persone in cui il rapporto tra larghezza e altezza della faccia è più elevato (cioè un volto in proporzione più largo ) tendono ad avere un impulso sessuale maggiore e, per gli uomini, ci sarebbe una maggiore probabilità di infedeltà. Non si tratterebbe però di un ritorno in auge della frenologia: piuttosto, una faccia più larga sarebbe legata ad un più elevato livello di testosterone. “Ricerche precedenti hanno collegato il rapporto tra altezza e larghezza del viso ad una serie di caratteristiche psicologiche e comportamentali, soprattutto negli uomini”, spiegano i ricercatori. “In due studi abbiamo esaminato nuovi collegamenti tra questa proporzione e la sessualità”.

Desiderio sessuale tutto l'anno

Il desiderio sessuale nell'essere umano non è stagionale come lo è per gli animali che vanno in calore, e a differenza degli animali che quando vanno in calore hanno in testa solo la voglia di procreare per far si che la specie non si estingua, nell'uomo la voglia di sesso è più mentale e dunque può essere suscettibile a cali o aumenti in ogni momento dell'anno. A differenza di quanto si pensa, non è in primavera che è al culmine la voglia di sesso nell'essere umano ma la libido sembra essere raggiunta nella stagione estiva. Questo perchè la combinazione di testosterone e luce provoca un aumento in ognuno di noi nel desiderio di avere rapporti sessuali. Il baby boom di settembre mostra come le coppie sembrano essere più inclini ad allargare la famiglia facendo sesso per procreare nel periodo invernale a cavallo delle festività natalizie. Un nuovo studio dell’Università dell’Indiana (USA) ha evidenziato come a settembre si verifichi un picco di nascite. Cosa c’entra con il pigiamone di Bridget, dite voi? C’entra, c’entra. Il baby boom settembrino equivale a un aumento delle temperature sotto le lenzuola nei periodi concomitanti alle principali festività, Natale e Capodanno. È proprio il caso di dirlo quindi: Natale a luci rosse. E non solo quelle dell’albero. Ciò dimostra anche l'aumento dell'utilizzo e dell'acquisto di sexy toys come regalo di Natale per il partner.

Desiderio sessuale ed età

Per questioni di calo di testosterone, sembra ovvio dire che gli uomini in età avanzata, possano subire un forte calo nel desiderio di fare sesso, mentre nei giovani la voglia di avventure amorose è sempre sembrata accentuata sia nei maschi che nelle femmine. I giovani di oggi però, sembrano essere attanagliati da una nuova disfunzione sessuale, l'anoressia sessuale. Evidentemente c’è fin troppo sesso che gira in rete, sui social ed in qualsiasi contesto, tanto da creare problematiche persino ai giovani che addirittura sono attanagliati da una nuova problematica, quella che è stata definita “l’anoressia sessuale”, la visione attuale dei rapporti intimi ha cambiato radicalmente il modo di pensare nei giovani, le app di incontri e le molteplici possibilità delle quali oggi giorno si può usufruire, hanno influito nel rapporto con il proprio partner e con la propria sessualità.

Calo del desiderio e servizi di dating

Quando si manifesta in una coppia la mancanza o il calo nel desiderio di uno o entrambi i partner, gli individui che la compongono tendono a cercare rimedio con incontri extraconiugali e tradimenti per provare a se stessi di non essere la causa della crisi sessuale che attraversa la coppia. Spesso si inizia ad utilizzare servizi di dating e ne nasce una spirale che porta all'allontanamento sempre più accentuato tra marito e moglie con conseguente separazione o divorzio. Quando capita che in una coppia dove la passione si spegne nascono relazioni extraconiugali, spesso proprio la relazione distrugge il matrimonio ma può far nascere una presa di coscienza da parte del partner che ha spinto il/la compagno/a a fare sesso fuori dalla sfera coniugale. E' eclatante il caso di gossip del 1992 quando Giorgio Mastrota allora sposato con la bellissima Natalia Estrada, dopo il tradimento di lei dichiarò: Se mia moglie mi ha tradito, ha fatto bene e non va certo giudicata severamente. Da diversi mesi, infatti, nel nostro matrimonio la passione si era spenta, al punto che non avevamo più rapporti sessuali. Ma non mi sento colpevole: il calo di desiderio si può verificare anche se si ha accanto una donna bellissima ed è un problema che distrugge molti rapporti di coppia, magari iniziati come il nostro, all’insegna del grande amore.  

Calo del desiderio rimedi

Noi di DesyUP, siamo fermamente convinti che per il 90% degli individui che compongono una coppia che attraversa un momento di crisi dovuta al calo del desiderio sessuale, abbia la possibilità di rimediare a tale problema in modo facile, divertente, duraturo e disinvolto. Questo perchè spesso una coppia viene definita in crisi anche quando non lo è, ma è semplicemente stanca o persa tr le mille faccende che la società moderna ci impone con ritmi frenetici. Tra i rimedi che la società impone a qualunque coppia, non solo a quelle che sono in crisi profonda dovuta a fattori insormontabili, ci sono terapie di coppia (imbarazzantissime) e fughe romantiche (decontestualizzate). Questo perchè la società non è spesso consapevole che in una relazione seria e duratura spesso il desiderio si affievolisce, e soprattutto che è una cosa che può capitare a chiunque (non è una cosa drammatica insomma). Non tanto drammatica da costringere il partner a fare terapia o a fargli sborsare molti euro per una fuga romantica. L'amore, quello chimico,  è una condizione che ha un termine, le coppie che durano in eterno sono quelle che preservano e coltivano giorno per giorno la Connessione Erotica, "un mix di intensità, coinvolgimento e chimica sessuale". (quello che viene confuso con il "vero amore non finisce mai"). Ecco di seguito 3 rimedi al calo del desiderio, la strada per ravvivare il tuo rapporto di coppia la dovete decidere insieme, tra queste.

3 Rimedi al calo del desiderio sessuale

Rimedio"Imbarazzante lungo e non sicura"

Trascina il tuo partner in una seduta di terapia di coppia! Ma sei davvero pronto/a ad affrontare quell'imbarazzante faccia a faccia con un estraneo? Se davvero non vuoi servirti di DesyUP per riconnetterti eroticamente con il tuo partner, hai tra le alternative possibili, quella di parlare di quelli che tu "credi problemi di coppia insormontabili" con uno psicoterapeuta. Questa strada, per ritrovare l'armonia perduta, può essere per entrambi molto tortuosa e spesso lunga e non sempre il risultato è garantito. La terapia di coppia oltre ad essere imbarazzante, può essere molto lunga perchè a volte il calo del desiderio, tra due persone, è legato ad ostacoli inconsci che portano addirittura al rigetto dell'altro. Ma spesso ciò che manca è semplicemente la connessione erotica.

Rimedio "decontestualizzato costoso e non durevole"

Il secondo consiglio che viene dato dall'amico/a di turno alle coppie che attraversano un momento di crisi è :"dovete prendervi un pò di tempo per voi". Dovete farlo perchè è solo facendo un bel viaggio, facendo una seduta in una Spa benessere, ripercorrendo le tappe che vi hanno fatto innamorare che magari riscoprirete di amarvi. Il problema è che riportare la coppia a rivivere momenti belli in luoghi romantici, è una soluzione costosa, difficile da attuare (pensa alla famiglia da riorganizzare, i bambini etc etc) e spesso al ritorno tutti i buoni propositi vengono dimenticati perchè la soluzione alla crisi è vissuta lontana dalla quotidianità (dove nasce e cresce il mostro della coppia). Dopo la fuga romantica, ci si rituffa nella solita routine (dove vive il mostro della coppia), e probabilmente ciò che resterà di questa esperienza, sarà solo il ricordo di una notte da favola vissuta con un partner sconosciuto.

Sexy Toys un rimedio facile e divertente per aumentare la libido

I sexy toys possono riaccendere la passione in modo "durevole e certo", in un contesto "familiare" e non distaccato come può essere una fuga romantica. Sfogliare insieme il catalogo dei sexy toys di DesyUP, è utile per ristabilire complicità senza imbarazzo e a stare vicini sfiorandosi e riscoprendo in un attimo la voglia di desiderarsi. Sfogliando senza il partner il catalogo dei sexy toys di DesyUP, capirai che è l'occasione giusta per ristabilire una connessione erotica con quel quasi estraneo che desideri tanto.

Approfondimenti accademici

   

Posted in Desiderio Sessuale By

info@desyup.it info@desyup.it