Giorgio di Milano, cliente DesyUP con la passione per la sexy lingerie femminile, racconta alla nostra Antonella, la situazione che ha dato origine ad una delle sue fantasie erotiche più ricorrenti che lo accompagna da quando era solo un ragazzino.   Aveva circa 12 anni ed era ospite della famiglia di Davide, il suo migliore amico di classe. Tutti insieme erano diretti ad Albenga nella casa al mare per trascorrere uno dei primi weekend di inizio estate. La madre di Davide, una bella quarantenne, dalle forme tonde e sensuali e con due seni burrosi esaltati da un corpetto a balconcino con i ferretti, dal quale trasbordavano come due cassatine siciliane.  

La bellezza di quella donna aveva sempre turbato Giorgio, che a volte arrossiva in sua presenza perchè in realtà nonostante la giovanissima età, si sentiva eccitato da lei ed aveva vergogna di essere scoperto.  

E fu proprio durante quel weekend che accadde quel qualcosa che ha dato origine alla dominante fantasia di Giorgio. Nel tardo pomeriggio del sabato, dopo aver trascorso tutti insieme l’intera giornata tra sole e mare, una volta rientrati , decidono di comprare delle pizze da asporto e di mangiarle a casa. Mentre Davide ed il padre si recano in pizzeria, Giorgio aspetta il loro ritorno pigramente sdraiato sul divano nell’ampio soggiorno, con le grandi vetrate che affacciano direttamente sul mare, lasciandosi accarezzare dalla brezza marina che si infiltra tra le tende di lino svolazzanti.  

Dopo un pò avverte l’esigenza di andare in bagno e si dirige verso quello nella zona notte. La porta era chiusa, la madre di Giorgio l’aveva preceduto. Non bussa ma guarda attraverso il buco della serratura.  

Curiosità esaudita! La madre dell’amico stava iniziando a spogliarsi mentre la vasca da bagno si riempiva di acqua. Il ragazzo deglutì a vuoto e rimase lì come ipnotizzato, con l’occhio incollato al buco della serratura a fissare Il bel seno nudo dai capezzoli rosei ed il pube senza veli, con la peluria a forma di triangolo. La visione della madre dell'amico nuda che entrava nella vasca e si massaggiava e frizionava il corpo con una spugna soffice, piena di bagnoschiuma, del quale riusciva addirittura a sentirne il profumo alla vaniglia che gli arrivava attraverso la porta chiusa.  

Giorgio aveva ripreso a sudare ma non di certo per il caldo! Sentì l’eccitazione salire nel suo pene non ancora sviluppato del tutto. Aveva già iniziato a masturbarsi all’età di 10 anni, ed in questa occasione non riuscì a trattenersi.    

Nessuno di quella famiglia seppe mai dell’accaduto, ma Giorgio non ha mai dimenticato quei momenti che oltre a stimolare la sua immaginazione, definirono il suo ideale di donna: materna, femminile e maggiorata. Oggi è un single incallito e non gli mancano di certo le avventure.    

Quando è in compagnia di una donna con la quale si instaura un certo feeling e con la quale può giocare apertamente, crea un'esperienza simile: vasca da bagno con acqua e schiuma  profumata di vaniglia, le fa indossare un corsetto sexy con il reggiseno a balconcino e con i ferretti, che la partner lascerà cadere sul pavimento al momento di entrare nella vasca.  

Lui sarà fuori dalla porta, con l’occhio fisso nel buco della serratura, pronto a non perdersi un solo istante. Il seguito potete immaginarlo...!!!

Posted in Testimonianze By

info@desyup.it info@desyup.it